Catalogo Fotografia Europea - Le città / l’Europa

La ricerca di un’identità europea attraverso lo spazio della città è il tema che caratterizza la seconda edizione di Fotografia Europea - le città / l’Europa, evento annuale che a Reggio Emilia propone opere fotografiche commissionate e realizzate da artisti europei. Se, sulla carta, l’Europa e le sue città da sempre rappresentano una realtà consolidata, mai come oggi si è cercato di dare coesione a questo “progetto” nel difficile tentativo di restituirne una visione il più attendibile ed esauriente possibile.
Partendo, dunque, dall’assunto che la fotografia può ancora giocare un ruolo focale nel documentare la realtà circostante, l’invito rivolto ai fotografi partecipanti è stato quello di presentare liberamente uno sguardo sulle città di un continente che sta attraversando profondi mutamenti. Il libro, quindi, introduce gli scatti di Marina Ballo Charmet, Cezary Bodzianowski, Jean-Louis Garnell, Aino Kannisto, Armin Linke, Klavdij Sluban, sei fotografi provenienti da studi e percorsi differenti, che tuttavia bene esemplificano le altrettanto diverse caratteristiche delle città europee protagoniste nei loro progetti. Questo panorama si completa con le sezioni dedicate all’opera di tre maestri dell’obbiettivo appartenenti alla generazione precedente: Bernard Plossu, Pentti Sammallahti e Ferdinando Scianna.
Varie altre mostre sono documentate nel libro come quella dei “ritratti” di Gorizia e Görlitz (Fabrizio Cicconi e Kai-Uwe Schulte-Bunert), quella sul tema dei comportamenti umani sollecitati dai continui mutamenti urbani (Primož Bizjak e Pietro Iori), quella su Berlino (Marcello Grassi e Fabrizio Orsi) e sulla stessa città di Reggio Emilia (Giorgio Barrera e Lorenza Lucchi Basili).
Il volume, curato da Elio Grazioli e Riccardo Panattoni, accoglie anche una serie di testi critici di scrittori e intellettuali: Antonella Anedda, Francesca Baboni, Zygmunt Bauman, Marco Belpoliti, Stefano Boeri, Thomas Brussig, Daniele De Luigi, Cees Nooteboom, Marinella Paderni, Martin Pollack, Joseph Rykwert, Tiziana Serena, Stefano Taddei. Fra le particolarità di Fotografia Europea - Le città l’Europa, un corpus di foto scattate da Luigi Ghirri per un’installazione allestita alla Triennale di Milano e le immagini create da Vittore Fossati per un libro realizzato insieme allo scrittore Giorgio Messori.

Pagine: 350
Illustrazioni: 160
Formato 17 x 24 (7 X 9,5 inches)
Rilegatura: cartonato olandese (flexible bound)
ISBN: 978 88 62 08 000 2
Uscita: aprile 2007

Cartaditalia Rivista di cultura italiana contemporanea

 
Stoccolma : WIP edizioni, 2011
141 pp. ISBN: ISSN 2000-2807 € 10,92 (100 SEK)
Sezione: Editoria specializzata  Anno III. n° 6, novembre 2011
 
Ideata e diretta da Paolo Grossi, Cartaditalia è una rivista semestrale bilingue (svedese/italiano) pubblicata dall'Istituto italiano di cultura di Stoccolma "C.M. Lerici". 
Ogni numero tratta un tema specifico nell'intento di offrire al pubblico locale quanto di meglio produce la cultura italiana delle ultime generazioni.
Questo numero, il sesto della serie, è dedicato alla fotografia.  Dopo una ricapitolazione iniziale sui grandi maestri del secondo Novecento, Elio Grazioli, docente di teoria e storia della fotografia all'Università di Bergamo, guida il lettore attraverso una selezione di opere eseguite da artisti, oggi fra i quaranta e i cinquant'anni, che testimoniano con la varietà della loro ricerca l'eccezionale vitalità della fotografia italiana contemporanea.

L'Archivio Fotografico Toscano pubblica i Quaderni di AFT dal 1999 come supplemento italiano/inglese dedicato alla fotografia e fotografi contemporanei della rivista AFT.

 

I Quaderni di AFT sono pubblicati in collegamento alle mostre che l'Archivio Fotografico Toscano presenta due volte l'anno.

Dedicati alla fotografia e fotografi contemporanei, i Quaderni presentano di volta in volta gli autori che espongono opere presso l'Archivio. Ogni fascicolo ha uno o più curatori, gli stessi della mostra.

FANTOM with an F, is a new international publication about the uses and abuses of photography. It is about the art of capturing timed effects of light. For practitioners and professionals by professional practitioners, FANTOM enframes its content in sectors: EYE TO EYE where photographers converse; SAMPLE SIZE with ready made discoveries by excellent eyes; BY APPOINTMENT ONLY offered by a collector or about a collection; EYE OF THE BEHOLDER, where gallerists celebrate the time based talents they expose and trade; and MEANS TO AN END surveying the unintentional surprises of purposeful image production, i.e. scientific, commercial, surveillance, documentary and the like. Herein the vernacular can take precedence over the artistic and visa versa depending on the value not of a discourse that comes after the image but allowing pictures to lead the discussions. A voyage into photography, FANTOM will orient readers and viewers in the scaled horizons drawn by photography and those who critique, exhibit, collect, occupy and emulate it. Found, forgotten and not yet discovered, first and foremost FANTOM features the voice of photographers, in interviews, portfolios, and statements alongside the often silent but rarely without a voice medium of Fotography.

Edited by Selva Barni with the contribution of Massimo Torrigiani, Francesco Zanot, Didier Falzone and the Art Direction of Fabrizio Radaelli/NUClear lab.

Catalogue of MESIAC FOTOGRAFIE 2011, a cura di Vaclav Macek, Eva Szabovà, Edizioni FOTOFO, Bratislava.

 

Paesaggio/Paesaggi

 

Catalogue of the exibition at the Museo del Paesaggio, Torre di Mosto (VE).

Roberta Valtorta e Giorgio Baldo

 

L’esposizione sarà costituita dalle opere di quattro fotografi (Enrico Abrate, Giorgio Barrera, Luca Casonato, Marcello Mariana), selezionati mediante un concorso nazionale nel mese di maggio 2011 e incaricati dal Museo del Paesaggio di condurre una analisi sull’attuale Paesaggio di Bonifica del Veneto orientale.

Il lavoro dei quattro artisti si è sviluppato tra i mesi di giugno ed agosto, preceduto da un approfondimento a cura del Museo, sulla storia di questo paesaggio e delle sue rappresentazioni.

ZOOM - inside the human space a cura di Raffaele Gavarro


Artisti in mostra
Alterazioni Video, Giorgio Barrera, Rossella Biscotti, Roberto De
Paolis, Paola De Pietri, Francesco Jodice, Domenico Mangano, Raffaela Mariniello, Guendalina Salini, Donatella Spaziani, Paolo Ventura, Carlo Zanni

Catalogo italiano / inglese - 2008
pp. 150, cm 18 x 24,5, immagini a colori
Copertina, cartonata e plastificata
Organizzazione San Servolo Servizi e Provincia di Venezia

SEMBIANZE
La fotografia tra realtà e apparenza
a cura di Italo Zannier e Roberto Maggiori

Museo San Francesco, Via Basilicius, San Marino

La realtà e la sua metamorfosi bidimensionale sono l’oggetto di indagine di questa rassegna fotografica che, organizzata dalla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea della Repubblica di San Marino, si svolgerà presso il Museo San Francesco dal 16 luglio al 2 ottobre. Un appuntamento importante per mostrare uno dei temi cardine attorno al quale orbita tutta la fotografia, ma anche un’occasione preziosa per la presenza di uno studioso della materia come Italo Zannier che, insieme a Roberto Maggiori, cura questo evento.

GIORGIO BARRERA
Champs de bataille - Campi di battaglia 1848-1867
 
Questo libro, realizzato in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, presenta il reportage compiuto dal fotografo Giorgio Barrera (1969), che ha documentato i luoghi della penisola che sono stati, nell’Ottocento, teatro delle guerre risorgimentali.

L’impressionante peregrinazione di Giorgio Barrera ci ricorda innanzitutto che il Risorgimento lo si è fatto con le armi.
Ma l’ispirato viaggio del fotografo, dalle nebbie lombarde ai frutteti siciliani, mostra che la terra italiana ha saputo poi cicatrizzarsi. Spesso, i campi di battaglia hanno ceduto il posto a una serena campagna coltivata. Oggi lo sguardo è attirato dai solchi e dal grano e da essi guidato fino alla discreta presenza di rovine e monumenti commemorativi.

 

 

Formato: 17 x 21 Pagine: 64
N. illustrazioni: 29 a colori
Rilegatura: brossura con alette
Anno pubblicazione: 2011
Lingua:ed. bilingue italiano/francese
ISBN/EAN:9788836619894

RVM #6 – Italians do it better?

 

Italians do it better? is doubt we suggested to our photographers, for the first time grouped in a single, wide, Projects section.......  Giorgio Barrera, who reinterpreted the present through the pictures from the ’70s in Loss of Innocence;.....

 


RVM #6, june – september 2011 16×24, ita/eng, 132 pp., 10 euro, Edizioni Postcart

Copertina del libro di Stefano Benni - La grammatica di Dio.

In Iraniano  - editore  Herfeh-Honarmand

DOMESTIC is an exhibition of international photography that questions us on the nature of the domestic space.The catalogue, in Spanish, includes many of the exhibited images as well as the complete set of scientific articles supporting the exhibition.Edited by Fundacion Photographic Social Vision
Pages: 111, Images: 64, Price: 20€.

 
CURATORS:
Silvia Omedes, Arianna Rinaldo

 

Catalogue of Plovdiv, International Meetings of Photography 2002.


It is the Bulgaria major international festival of photography offering general and specialist audience an almost month long celebration of photography in all its many forms. It has become an event which is awaited eagerly by photographers and lovers of photography. Directed by Nikola Lautliev.

Catalogue of CONTACT Photography Festival 2011. Toronto.

Figure and Ground.

Catalogue of Le Mois européen de la photographie 2013 - Luxembourg
Un projet commun des villes de Berlin, Bratislava, Budapest, Ljubljana, Luxembourg, Paris, Vienne.

Transit Loci
Aspects of the new Italian photography from the prestigious photography school Studio Marangoni in Florence at Centre culturel de Rencontre
Abbaye de NeumünsterCurated by Alessandra Capodacqua / artists: Giorgio Barrera, Laura Garcia Serventi, Liliana Grueff, Marta Primavera, Ciro Frank Schiappa.

Réalisé avec l'appui de

Catalogue of the Sony World Photography Awards Exhibition


London, Somerset House West Wing Galleries, West Wing

The Sony World Photography Awards are widely recognised as one of the world’s leading photography competitions and the exhibition showcasing the extraordinary award-winning and shortlisted entries.

 

Andate in Pace/Go in Peace

SYNTHESIS Storie di persone e trapianti.

 

L’idea del progetto di campagna fotografica con la SISQT e la Fondazione Alinari è nata per gioco, per curiosità, per la volontà di guardare con una lente diversa la realtà quotidiana. Ma quando il gioco e la curiosità mettono insieme lo sforzo sincrono di diverse visioni con un forte obiettivo comune, riescono a produrre opere impensabili in fase di progettazione.
Un po’ come nel caso del lavoro di un fotografo:
più scatti, più visioni con un’unica finalità, raccontare storie.

 

Bystander, A History of Street Photography: with a New Afterword on Street Photography Since the 1970's


Little, Brown and Company, 2001 - 446 pagine
This monumental work is the result of a fifteen-year collaboration between a celebrated photographer & a curator/critic who succeeded in chronicling the development of a genre of photography created from the chance juxtapositions & the chaotic energy of every day life on the street. Bystander explores the tradition of street photography through the medium's masters--Atget, Stieglitz, Strand, Cartier-Bresson, Brassai, Kertesz, Lartigue, Walker Evans, Helen Levitt, Robert Frank, Diane Arbus, Garry Winogrand, Lee Friedlander, & many others. This exploration reveals much about the development of the craft & creative outlook of photography. The insightful text by Colin Westerbeck illuminates the unforgettable images by over eighty photographers, whose work is by turn confrontational & tender, somber & witty, tough & beautiful. A new illustrated afterword will examine the status of contemporary street photography.

 

Inside Art #89 sett 2012, Un moderato ottimismo

Guido Talarico Editore

Battlefields 1848/1867

Premio Francsco Fabbri per le Arti Contemporanee 2012

a cura di Carlo Sala

 

Andate in Pace/Go in Peace


Attraverso la Finestra/Through the Window

Cataogue of the exhibition at Palazzo delle Esposizioni 2009

 

M.D. Il tuo lavoro precedente che mi piaceva di più era Battlefields (vedi Sally Mann alla Galleria Karsten Greve) e con il quale trovo una linea forte con le “finestre”, una linea che passa nell’osservazione lenta, profonda, storica e coinvolgente. Tu trovi un legame e quale?

G.B. Per me una situazione si osserva e si affronta frontalmente, con coerenza di visione, con oggettività. Anche se uso un mezzo ottico, ricerco una “distanza naturale” direi pittorica per rappresentare qualcosa che esiste nella mia immaginazione, forse è questo approccio che lega due lavori apparentemente molto differenti. Il lavoro di Sally Mann di cui parli, secondo me, ha come tema portante la memoria, le immagini tendono a portarci indietro nel tempo. Il lavoro dei Campi di Battaglia del Risorgimento è, di fondo, un lavoro sul paesaggio italiano contemporaneo, concerne la documentazione di luoghi che la storia ricorda ma gli italiani no. L'unità italiana, anche quello è un interessante dilemma.

Zone Attive Publishing

a cura di Marco Delogu e Daniele De Luigi

Italian and English

FLASH ART aprile maggio 2002

Giovane Fotografia Italiana

 

At the red light. 2002

 

DROME magazine N. 20 CATASTROFE/CATASTROPHE

Battlefields 1848/1867

Territorio - RIVISTA DI ECONOMIA E STATISTICA DEL TERRITORIO

Franco Angeli. Campi di Battaglia 1848/67

Metropolis: City Life in the Urban Age

curated by Vim Melis

Catalogue for the exhibitions at Noorderlicht Photofestival 2011

Catalogue of FOTOGRAFIA 2009

 

Rome Photography Festival Directed by Marco Delogu